Coordinamento Adriatico Online

ipotesi 2 ca on line 2

Coordinamento Adriatico, analogamente ad altre organizzazioni nell’ambito dell’associazionismo degli esuli giuliano-dalmati, si è dotato – dal febbraio 2009 -di un proprio Portale informatico. Uno spazio web, con cui proporre rinnovati strumenti e nuove forme di dialogo. Al Direttivo, infatti, è sembrato ormai improcrastinabile avvalersi di questa modalità di comunicazione, data la sua fruizione sempre più geograficamente e numericamente aperta.

Il Sito ha l’ambizione di costituire un ulteriore punto di riferimento per quanti si interessano alle questioni istriano-dalmate. Una voce per coloro che hanno patito la sofferenza per la perdita di amici e familiari e le umiliazioni dell’esodo. Un manifesto per il futuro, con cui promuovere un luogo di incontro tra passato e presente, tra generazioni vecchie e nuove, tra gli italiani che hanno lasciato le loro terre e coloro che sono rimasti oltre confine. In particolare è obiettivo del Portale rendersi sempre più utile a quanti intendono stabilire un contatto con le tematiche del Confine orientale, pur senza fare necessariamente parte dell’articolato mondo dell’esodo. È stata così ricostruita la sequenza di Trattati e atti giuridici fondamentali per le regioni adriatiche, in modo da poter attingere prontamente alle fonti, ove possibile pure in lingua originale. Da Campoformio fino ad Osimo e oltre, sono stati censiti con dovizia più di due secoli di carte e documenti, utile cartina di tornasole per la comprensione del contesto e degli assetti dell’Adriatico orientale. La sezione, aperta da una sintetica relazione introduttiva di Carlo Ghisalberti, costituisce un riferimento per quanti vogliano affrontare scientificamente le problematiche storiche e giuridiche legate alle vicende di Istria e Dalmazia. È possibile inoltre consultare le pagine riguardanti l’Istria nella storia d’Italia‚ con contributi di Lucio Toth e a cura di Liliana Martissa‚ corredate da materiali comunemente non facile da reperire. Si potranno poi apprezzare le pagine di storia filatelica raccolte da Bruno Crevato-Selvaggi, uniche nel loro genere e frutto di sapienziale cernita di materiale e indagini approfondite. Ampia la sezione editoriale come quella dedicata agli appuntamenti specifici, con l’indicazione di volumi nuovi e più risalenti, link e rimandi on-line, recensioni, programmi congressuali, indicazioni di mostre ed eventi. Sono attive categorie dedicate in particolare alla toponomastica storica e allafilmografia relativa alla cultura istriana e dalmata. Attualmente si hanno pure in studio spazi destinati alle tradizioni culinarie dell’area considerata.

Naturalmente è a disposizione dei lettori l’intera serie storica degli undici anni di pubblicazione del bollettino «Coordinamento Adriatico», accompagnato da un semplice sistema di individuazione degli autori e delle tematiche volta per volta affrontate in questi anni. I contenuti qui brevemente illustrati sono costantemente accompagnati da una gestione dinamica, attenta e in linea con le esigenze di “informazione in tempo reale”. Con regolarità giornaliera si riportano notizie ansa, dati europei, indicazioni della politica dei territori adriatici, novità italiane – seguite da brevi commenti e osservazioni con cui ragguagliare prontamente il lettore, insieme ad altri approfondimenti dalla saggistica e dalla stampa internazionale tramite i quali sono offerti aggiornamenti costanti e trasversali sul mondo dell’Alto Adriatico nel più ampio contesto geopolitico europeo.

La gestione del Portale – sotto la diretta supervisione dello stesso Giuseppe de Vergottini – coinvolge un gruppo di studiosi coordinati da Giorgio Federico Siboni e si avvale della preziosa collaborazione dei visitatori-lettori.

Articoli, rassegne e recensioni di Maria Rita Bettoli, Chiara Blau, Emanuele Bugli, Fabio Caffio, Carlo Casonato, Marina Cattaruzza, Guglielmo Cevolin, Bruno Crevato-Selvaggi, Alessandra Danelli, Elena Ferioli, Laura Gagliardi, Carlo Ghisalberti, Massimo Girola, Rachele Gobbi, Luciano Lago, Francesca Lughi, Simona Mameli, Liliana Martissa, Luciano Monzali, Marta Moretti, Francesco Palermo, Cesare Papa, Valentina Pavan, ?arna Pištan, Valeria Piergigli, Chiara Rinaldi, Davide Rossi, Fulvio Salimbeni, Veronica Santoro, Augusto Sinagra, Lucio Toth, Toni Veneri, Spiro Vitali, Guglielmo Zanelli.