Cultura: nuovi orizzonti per Croazia, Italia e Slovenia

Scritto da ANSA, 06/06/12
ZAGABRIA – È stata scoperta a Zagabria la targa del nuovo sito italiano Unesco “I Longobardi in Italia”. Ad assistere alla cerimonia, il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi che, nell’occasione, ha incontrato i suoi omologhi sloveno e croato. Si è trattato di un primo contatto finalizzato a fare conoscenza personale in vista del Comitato dei Ministri italo-sloveno previsto a Lubiana nel settembre prossimo, occasione nella quale verranno affrontati in maniera sistematica i vari aspetti dei rapporti culturali bilaterali tra i due Paesi. L’incontro con la collega croata, Andrea Zlatar Violic, si è invece svolto a Zagabria presso il Ministero della Cultura e ha consentito una disamina più approfondita della collaborazione tra i due Paesi, ponendo le basi per nuove iniziative culturali. Violic ha espresso la sua soddisfazione per la recente approvazione da parte italiana, alla Camera dei Deputati, del disegno di legge per la ratifica dell’Accordo Culturale bilaterale firmato nel 2008 e già ratificato da parte croata. I due Ministri hanno poi concordato di individuare iniziative congiunte per celebrare l’ingresso ufficiale della Croazia nell’Unione Europea nel 2013; al riguardo, Ornaghi ha proposto la creazione di un gruppo di lavoro misto ipotizzando anche una grande mostra in Croazia di opere provenienti dalla collezione di Brera. I due Ministri, concordi sulla necessità che la cultura trovi uno spazio adeguato nell’ambito del Piano Strategico dell’UE “Orizzonte 2020”, hanno infine sottolineato le notevoli potenzialità di collaborazione nel settore cinematografico e in quello librario. (Big / Com)