UE, fondi pre-adesione: in arrivo 1 mld per Balcani e Turchia

Scritto da ANSAmed, 20/12/11
martedì 20 dicembre 2011
BRUXELLES – La Commissione europea ha approvato un pacchetto di programmi di aiuto per sostenere le riforme dei paesi che desiderano aderire all’Ue. Il finanziamento, che ammonta complessivamente quasi a un miliardo di euro, proviene dal budget del 2011 dello strumento di pre-adesione (Ipa), principalmente destinato a Balcani, Serbia in particolare, e Turchia, ma anche all’Islanda. «Tutti questi programmi – afferma Stefan Fule, commissario per l’Allargamento Ue – sono stati progettati per arrivare a risultati concreti per una migliore pubblica amministrazione, un sistema giudiziario più efficiente, un’economia stabile e un ambiente più sicuro. Si tratta di una buona notizia per i paesi beneficiari e l’Ue: affrontiamo sfide comuni che non si fermano ai confini dell’Ue e dobbiamo affrontarli insieme».
Quest’anno un focus particolare delle risorse riguarda la governance, con progetti che puntano ad un rafforzamento dell’amministrazione, un uso più efficiente degli aiuti europei, l’adozione e attuazione degli standard Ue , ulteriore sostegno alle riforme della pubblica amministrazione, ma anche per giustizia e diritti fondamentali, proseguendo il supporto nel campo della lotta contro la criminalità e il crimine organizzato. Ecco l’elenco dei fondi assegnati, paese per paese: Albania: 82 milioni Bosnia Erzegovina: 91 milioni Croazia: 39 milioni Ex Repubblica jugoslava di Macedonia: 28,9 milioni Islanda: 12 milioni Kosovo: 62,9 milioni Montenegro: 26,5 milioni Serbia: 178,5 milioni Turchia: 233 milioni Programmi con più beneficiari: 210 milioni.