UE, Serbia: Nikolic sia determinato ai progressi verso l’Europa

Scritto da ANSAmed, 21/05/12
BRUXELLES – L’Unione europea incoraggia “con forza” il neoeletto presidente della Serbia, Tomislav Nikolic, a fare progressi in direzione dell’integrazione europea. Il messaggio arriva oggi dal presidente dell’Ue, Herman Van Rompuy e dal presidente della Commissione Ue, Jose’ Manuel Barroso. Van Rompuy e Barroso, in una dichiarazione congiunta, esprimono le proprie congratulazioni al vincitore delle elezioni e alla popolazione serba, dopo una tornata elettorale «competitiva e pacifica». I due leader dell’Ue sottolineano poi la responsabilità del neopresidente serbo «nell’assicurare che la Serbia abbia istituzioni stabili», auspicando una rapida ripresa dei lavori parlamentari e la formazione del nuovo governo. «In queste elezioni – affermano Van Rompuy e Barroso – il popolo serbo ha dato un chiaro segnale di sostegno alla prosecuzione di una politica di governo orientata all’Europa», dopo aver ottenuto lo status di Paese candidato all’adesione. Secondo Van Rompuy e Barroso, la nuova leadership ha ricevuto quindi un «mandato forte» per proseguire sulla stessa rotta ed avanzare rapidamente verso il prossimo passo: l’inizio dei negoziati di adesione. Per arrivare all’obiettivo, la Serbia non dovrà solo puntare sulle riforme, ma anche ad ulteriori «progressi nel dialogo fra Belgrado e Pristina, in vista di un miglioramento visibile e sostenibile delle relazioni».