Fabio Filzi, martire irredentista simbolo del sacrificio degli Alpini

Fabio Filzi, martire irredentista simbolo del sacrificio degli Alpini »

Ricorre oggi, 26 gennaio la Giornata nazionale della memoria e del sacrificio degli Alpini, in quanto in tale data nel 1943, durante la

Viaggio nel tempo tra le antiche Giostre di Zara

Viaggio nel tempo tra le antiche Giostre di Zara »

Dicono che questo sia il periodo più bello dell’anno. Forse perché le città sembrano acquisire una luce diversa in cui tutte le cose

La situazione delle minoranze in Croazia

La situazione delle minoranze in Croazia »

Sono molte le sfide che il Consiglio nazionale delle minoranze della Repubblica di Croazia dovrà affrontare nel prossimo periodo, anche alla luce del

La dedizione dei conti Giuseppe e Amelia Lantana a Zara

La dedizione dei conti Giuseppe e Amelia Lantana a Zara »

Correva l’anno 1878. Circa un secolo e mezzo fa, Zara fu una città dalla vita fremente in tutti i suoi aspetti; considerando l’ardore

Trieste contesa nel dopoguerra tra Italia e Jugoslavia anche nel calcio

Trieste contesa nel dopoguerra tra Italia e Jugoslavia anche nel calcio »

“Allo stadio (di San Sabba, NdR) l’Amatori Ponziana farà oggi la sua prima comparsa davanti al pubblico triestino ospitando per il massimo campionato jugoslavo la squadra

La Frontiera militare degli Asburgo in Croazia

La Frontiera militare degli Asburgo in Croazia »

Per tre secoli e mezzo, dal XVI al XIX secolo, una “Frontiera militare” ha separato gli imperi asburgico e ottomano. Nei Balcani, questa

Il Trattato di Rapallo ed il sogno infranto di Attilio Tamaro

Il Trattato di Rapallo ed il sogno infranto di Attilio Tamaro »

Nel numero del 30 novembre 1920, Attilio Tamaro pubblica sulla rivista nazionalista “Politica” questa amara riflessione:

«Perché l’organo del Fascismo, dopo aver

Il Trattato di Osimo e la rinuncia dell’Italia ai propri diritti

Il Trattato di Osimo e la rinuncia dell’Italia ai propri diritti »

Il 10 novembre 1975 il Trattato di Osimo definiva in maniera internazionalmente riconosciuta il confine italo-jugoslavo: sostanzialmente l’Italia rinunciava alla sovranità che ancora