Pier Paolo Pasolini ricorda il fratello ucciso dai partigiani comunisti a Porzus

Pier Paolo Pasolini ricorda il fratello ucciso dai partigiani comunisti a Porzus »

1944. Mentre Pier Paolo fa la Resistenza «con le armi della poesia», suo fratello Guido, di tre anni più giovane, si unisce ai

Il lago, ritorno nei Balcani in pace e in guerra

Il lago, ritorno nei Balcani in pace e in guerra »

Nel suo libro “Il lago” Kapka Kassabova ci porta sulle rive dei laghi di Ocrida e Prespa – dove ha le sue radici

Cittadini del mondo, figli di un doppio esodo

Cittadini del mondo, figli di un doppio esodo »

È piccolo, e al tempo stesso infinito, il mondo di chi si trova scaraventato in un ignoto Altrove. Ne fanno ugualmente parte la

“Tracce d’esilio” di Giuliana Pesca, Serena Domenici e Giovanni Ruggiero

“Tracce d’esilio” di Giuliana Pesca, Serena Domenici e Giovanni Ruggiero »

Recentemente è uscito il testo TRACCE D’ESILIO sul Centro Raccolta Profughi di Laterina negli anni 1948-1963, redatto a sei mani da colleghi che hanno condotto

I lupi scesi dai monti per “defascistizzare” l’Istria

I lupi scesi dai monti per “defascistizzare” l’Istria »

Sebbene nell’ultimo ventennio circa, da quando nel 2004 venne istituito il Giorno del Ricordo, sia gradualmente aumentato il riconoscimento nei confronti delle vittime

Gli italiani di Tito

Gli italiani di Tito »

Il dramma degli italiani negli anni dell’amministrazione jugoslava della Zona B

di Diego Zandel – 19/06/2020 – Fonte: L’Incontro

Storia del Montenegro

Storia del Montenegro »

Un libro che, per essere un trattato storico, è strutturato in modo originale: 65 capitoli chiamati “racconti”. E’ stata pubblicata in italiano “Storia

“Profughi d’Italia” di Petra Di Laghi

“Profughi d’Italia” di Petra Di Laghi »

Petra Di Laghi, Profughi d’Italia. 1943-1955. Il dramma dei giuliano-dalmati dalle foibe ai Centri di raccolta. L’accoglienza a Genova e