La marcia della morte nei ricordi di un dalmata

La marcia della morte nei ricordi di un dalmata »

Senza cultura un popolo non ha identità. Nel dopoguerra gli italiani che abitavano la costa orientale d’Italia scelsero di abbandonare la loro terra

Gli intensi rapporti culturali tra Fiume e Ragusa

Gli intensi rapporti culturali tra Fiume e Ragusa »

Lo storico e scienziato croato, Vinicije B. Lupis, uno dei vincitori del Premio della Città di Fiume di quest’anno, analizza in un’intervista il

È online il bollettino 03/2022 “Coordinamento Adriatico”

È online il bollettino 03/2022 “Coordinamento Adriatico” »

14 Set, 2022
CAUltime Notizie

Può essere liberamente consultato online oppure scaricato in formato Pdf il bollettino “Coordinamento Adriatico”, trimestrale di cultura e informazione, 03/2022 di luglio-settembre:

Seminario per docenti della Toscana sulla storia del confine orientale

Seminario per docenti della Toscana sulla storia del confine orientale »

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, riprendono anche i seminari regionali per docenti “Le vicende del confine orientale e il mondo della scuola”,

L’entrata di d’Annunzio a Fiume il 12 settembre 1919

L’entrata di d’Annunzio a Fiume il 12 settembre 1919 »

Ricorre oggi l’anniversario dell’entrata di Gabriele d’Annunzio a Fiume avvenuta il 12 settembre 1919, dando il via ad un’impresa che sarebbe culminata nei

In Pdf “Il viaggio in Dalmazia” di Fortis

In Pdf “Il viaggio in Dalmazia” di Fortis »

L’Associazione Dalmati Italiani nel Mondo – Libero Comune di Zara in Esilio mette a disposizione sul suo portale il primo

L’8 settembre in Istria: le prime stragi delle foibe

L’8 settembre in Istria: le prime stragi delle foibe »

L’8 settembre 1943 il collasso politico, militare ed istituzionale dell’Italia significò nelle province del confine orientale l’ascesa del movimento partigiano comunista jugoslavo guidato

Buie applaude la pellicola sul suo cinema

Buie applaude la pellicola sul suo cinema »

“Nuovo cinema Buie” il film documentario del triestino Alessio Bozzer approda, dove è nato, a Buie. E ad attenderlo una piazza San Servolo